Come conquistare un/a rugbista 0 3758

Il vostro cuore batte per un/a rugbista ma non avete il coraggio di buttarvi? Avete paura che preferisca la compagnia di una birra e una bistecca al posto della vostra? Non vi preoccupate. Siamo qui per darvi una mano e darvi i nostri consigli delinquenti per conquistare il cuore e l’anima di un giocatore di rugby.

Cose da non fare assolutamente

Cominciamo con le regole base da seguire per evitare che lui/lei vi sfugga per sempre. La prima cosa da non fare assolutamente è pronunciare la frase “Sono astemia/o” o qualsiasi altra cosa che possa esprimere tale concetto. Questo farà si che il/la vostro/a amato/a vi sfugga di mano più veloce di Bryan Habana. La parola astemio può essere concessa solo in una frase in cui questo viene denigrato. Ad esempio “Io odio gli astemi!” o “L’essere astemio è stata finalmente riconosciuta come malattia dalla sanità pubblica?” sono frasi sempre ben accettabili.

Se un rugbista vi porta a cena fuori, soprattutto dopo un allenamento o una partita, è sempre bene evitare di togliergli il cibo dal piatto. In modo particolare è da evitare la frase “No io il dolce non lo ordino, ma prendo un pezzo del tuo“. Per un rugbista il cibo è sacro così come lo è la birra. E togliere il cibo dal piatto, anche fosse un alone di ketchup rimasto, lo vedrebbe come un’invasione del suo spazio personale.

I modi per conquistare il cuore di un/a rugbista

Potrà sembrare una persona dura e senza sentimenti, ma anche un rugbista ha un cuore. Se si vuole far breccia nei sentimenti e nei pensieri di un/a rugbista le regole sono semplici ma importanti. Innanzitutto dimenticatevi le domeniche al centro commerciale. Un pilone avrà pure il fisico adatto per trasportare buste su buste, ma gli unici luoghi che apprezza di un centro commerciale sono quelli in cui si vende cibo. Altrimenti sarà in grado di procurarselo andando a caccia di commessi grossi e succosi tra la collezione di magliette primavera-estate e i costumi da bagno. Se poi la domenica c’è una qualsiasi partita di rugby, dal super rugby alla serie C2 del campionato marziano, sarebbe buona norma presentarsi sotto casa sua con un paio di casse di birre (meglio se la Delinquente di Rugbirra) e qualche busta di patatine.

Nel momento in cui questo non bastasse, per San Valentino avrete diverse opzioni di regali. Prima di tutto un biglietto per il 6 Nazioni, anche il pilone più scorbutico e privo di sentimenti sarebbe in grado di sciogliersi davanti ad un regalo del genere. Oppure, nel momento in cui le vostre finanze vi stiano chiedendo pietà, potrete sempre ripiegare sul merchandising dei Delinquenti. Mi raccomando alla taglia di magliette e felpe però, potresti rischiare di ferire i suoi i sentimenti, ottenendo l’effetto contrario a quello desiderato.

E se proprio non riusciste a conquistare il suo cuore in questo modo, provate a lasciare una scia di birre e bistecche al sangue con la quale attirarlo in cantina.

Consigli per lei

1. Sei una rugbista? Basta dire che giochi a rugby e sei già nelle grazie del pilone di turno. O almeno se non giochi e gli fai capire che sai che la palla non si lancia in avanti e che i giocatori di rugby non indossano un’armatura sei già a metà dell’opera.
2. Allenati sul beer pong: non appena vedrà le tue abilità nel gioco e nel trangugiare birra non potrà resisterti e si sarà già immaginato come farti la proposta di matrimonio.
3. Fategli vedere che nulla vi spaventa, che un placcaggio preso o una tombata fatta non vi cambia nulla ma l’importante è distruggere e dominare. E lui vi guarderà con gli occhi a cuoricino.
4. Non fate finta di essere perennemente a dieta. Gli uomini sono contenti quando vedono le ragazze mangiare con gusto: sfidatelo a chi mangia più costicine e/o arrosticini, o a chi dei due finisce prima i 500gr di pasta che ha sul piatto.
5. Sfidatelo ad una gara di bevute e anche se barcollanti tornerete a casa insieme e felici (ovviamente a piedi).
6. Quando guardate una partita insieme cantate a squarciagola l’inno della vostra squadra e vedrete copiose lacrime bagnargli le guance dalla commozione.

Consigli per lui

1. Sei una rugbista? Basta dire che giochi a rugby e sei già nelle fantasie della ragazza di turno. Se sei un tifoso e un appassionato mostrale la tua collezione di magliette e lei andrà in visibilio immaginandoti come il futuro Griffen.
2. Sei un rugbista le potenzialità per conquistare una ragazza ce le hai anche se non vuoi: i glutei di marmo e le cosce possenti sono tutto ciò di cui hai bisogno. Se poi ci aggiungi spalle robuste che potrebbero trasportarla come una bambina durante le vostre passeggiate e la pancia da birra hai vinto tutto.
3. Appena ti dirà la fatidica frase “Ti vengo a vedere giocare domenica” non andare in sbattimento. Placca come non ci fosse un domani, tomba e distruggi mediani – a meno che il mediano non sia tu – e vedrai che lei verrà a ripulirti le ferite.
4. Non piangerti addosso per le ferite ma non fare nemmeno troppo il duro: alle donne piace prendersi cura del proprio partner e si trasformeranno in ottime infermiere per curarvi e farvi sentire meglio.
5. Falle vedere come con te possa essere protetta ma al tempo stesso come lei possa proteggere te.
6. Alle ragazze piace viaggiare: la convincerete dicendole che ogni tanto andate in Inghilterra, Irlanda o chissà dove. Farete dei viaggi bellissimi, pieni di storia, cultura e di birra. E poi non appena si accorgerà che andrete anche allo stadio a vedere le partite potrà scegliere se amare voi oppure quell’Halfpenny laggiù.

Di Chiara Bustreo e Michele Sciamanna

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *