Il Canada ha capito perfettamente cos’è il rugby 1 2096

Il tifone Hagibis ha portato devastazione e morte su tutto il territorio giapponese e sono tanti gli eventi sportivi ad aver subito modifiche massicce: il Gran Premio di Formula 1 ha visto le qualifiche spostarsi fino a ridosso della gara, mentre per quanto riguarda la Coppa del Mondo di rugby, le partite tra Inghilterra e Francia, Italia e Nuova Zelanda, Namibia e Canada sono state annullate e messe a referto con il risultato di 0-0.

L’ultimo incontro sarebbe stata l’occasione giusta per assistere alla prima vittoria di una delle due squadre che erano a 0 punti nel girone B e che invece non hanno avuto modo di fronteggiarsi, anche se in nome della sicurezza e dell’incolumità di giocatori e tifosi.

Il Canada però non è rimasto con le mani in mano: i giocatori nordamericani hanno colto alla perfezione lo spirito del nostro sport e si sono resi protagonisti di un atto nobile, anche se gestito con assoluta normalità: sono infatti scesi per le strade di Kamaishi armati di pale, sacchi della spazzatura e volontà per aiutare i cittadini che erano stati duramente colpiti da Hagibis.

Un gesto tanto nobile quanto spontaneo, che continua a farci amare questa nazionale che magari non è la più abile in campo, ma che continua a dimostrarci di avere compreso cosa significa la parola Rugby.

Di Alessandro Ferri

Previous ArticleNext Article

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *