Mondiale Under 20, l’Italia batte l’Argentina (e noi godiamo) 0 26035

La leggenda narra che prima della partita, nello spogliatoio, Fischetti (detto Fischio) e Cannone abbiano incontrato due argentini e si dice che il discorso sia andato più o meno così:

Cannone: “Voi siete?”

Los pumas!”

Fischio: “Aah! Che fai te? La spuma?”

Sembra anche che gli argentini siano scoppiati a ridere e la cosa non è piaciuta molto a Fischetti, che ha tolto le sfere del drago dal suo borsone e ha chiesto a Shenron di trasformarlo in un motozappa 3000cc con tanto di gambe e braccia. Eh sì, anziché decidere di far resuscitare Crilin, ha deciso di diventare un mezzo agricolo pesante, molto. Ah ma erano tre i desideri? Infatti! Il secondo desiderio è stato espresso da Cannone, che ha chiesto al beneamato dragone di gettare della sabbia nel campo, come a ricreare il Calcio Storico Fiorentino. E la verde creatura l’ha accontentato, figuriamoci cosa sia trovare un po’ di sabbia per uno che resuscita le persone! Cannone poi l’ha detto a Bianchi, a Canali, a Luccardi, a Lamaro, a Manni, a tutta la mischia insomma. Bianchi forse ha esagerato un po’, ma non poteva non prendere un cartellino anche oggi, non avrebbe seguito la sua indole naturale di decapitare avversari in campo. Bello così, mi commuovo a scrivere e a raccontare il tutto. Fantastico. Non mi vengono altri aggettivi. Vabbè dai il terzo desiderio ve lo dico, è stato espresso da tutti e 7 i trequarti, hanno fatto proprio una delegazione tipo alle riunioni di condominio. Hanno chiesto a Shenron di conferirgli dei poteri di handling e di calci neozelandesi, tanto che Di Marco adesso si chiama Dimarcakitoa ed ha piazzato un fantastico cross kick all inclusive open bar djset per DO’onofriu (D’Onofrio)che è volato in meta. Mazza invece non ha cambiato cognome, è già abbastanza delinquente e intimidatorio così. CA’asiliu non ha sbagliato mezzo passaggio.

Scherzi e sfere a parte, grandissima prestazione dei nostri ragazzi che sono stati in grado di tenere testa a un grandissimo avversario quale è l’Argentina e possono piazzarsi secondi nel loro girone. Complimenti a tutti, ci fate godere come Rosario Muniz! Un plauso va anche ai ragazzi entrati dalla panchina che ancora una volta hanno dimostrato di mettere tutto in gioco per l’Italia. Grande vittoria questa, che potrà permettere ai nostri ragazzi, in una serie di circostanze fortunose, di accedere alle finali tra il primo e il quarto posto.

Forza Italia! Forza azzurrini!

di Federico Laguzzi

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *